Primo incontro informativo: l’amministratore di sostegno e la tutela delle persone fragili

Mercoledì 24 Ottobre abbiamo invitato la dott.ssa  Daniela Piglia, giurista dell’associazione InCerchio,  per parlarci dell’Amministratore di Sostegno e della tutela delle persone fragili.

E’ stato un incontro molto interessante e informativo. La dott.ssa Piglia, con le sue competenze e capacità ha spiegato diffusamente la figura dell’Amministratore di Sostegno, interagendo con le persone intervenute che le hanno posto diverse domande.

Due ore intense durante le quali l’attenzione non si è mai affievolita.

Un grazie particolare alla dott.ssa Piglia, con la forte speranza di averla ancora come relatrice per un altro argomento che al più presto faremo: “IL DOPO DI NOI”  e tutto ciò che è necessario intraprendere per il futuro dei nostri cari

Resoconto Gita a Pavia (Libera il Tempo)

Il ritrovo è alle 7.00 alle piscine di Muggiò… li ci aspetta l’autista Giulio con il suo pullman… c’è posto per tutti!

In realtà siamo più di quanti mi sarei aspettata, 36 persone, con l’autista 37.

Partiamo per la gita che festeggia la chiusura dell’anno del progetto di Liberailtempo… ma in realtà non siamo soli, vengono con noi gli amici di Corrado, quelli di Marcello e di Villa San Benedetto…. la giornata sarà movimentata e diversa dalle altre…

Ci siamo organizzati per tempo… Angelo arriva con Alberto, Andrea con Manuela, Marcello con Silvano… (per fortuna Marcello non viene non in autobus come aveva detto all’inizio…. ha fatto la spesa e porta viveri e bevande per tutti!)

Alle 7.30 appello:

Liberailtempo 12… con i parenti e i volontari 18 … anzi 19

la comunità di Marcello .. 3

la comunità di Corrado con le educatrici ….7

gli amici di villa san Benedetto, utenti e accompagnatori 7

Allora … ci siamo tutti?? ….mamma mia! come faccio a ricordare tutti i nomi… e se qualcuno si perde? Ok Giulio possiamo partire… impostiamo il navigatore: La Certosa di Pavia!!

… il viaggio di andata tranquillo…. con l’immancabile discorso di Alberto, il nostro Cicerone personale che ci racconta della storia di Pavia…. lo sapevate che nel Medio Evo era la capitale del Regno Longobardo? Non manca neppure l’aneddoto di Angelo che ci spiega come nasce la zuppa alla Pavese… piatto povero della tradizione locale … nato dalla cucina di una contadina che con il poco che aveva è riuscita a saziare e deliziare il re Francesco I di Francia.

Il nostro autista ci porta in meno di due ore alla Certosa dove ci aspetta la nostra guida… Anna, che armata di pazienza ci fa vedere dov’è il bagno (chissà perchè è la prima cosa che le chiediamo..) e ci spiega le regole che vigono all’interno: parlare piano … niente fotografie… una piccola mancia per i monaci e per il resto… godiamoci questo spettacolo!!

La Certosa è al contempo un monastero ed un santuario, un grandioso complesso voluto da Gian Galeazzo Visconti, con funzione sia di cappella privata per la devozione che di mausoleo famigliare. Pieno di opere d’arte e di chiostri … visita obbligatoria per un Lombardo che si rispetti …. ma forse qulcuno è più interessato alla bella guida!!

Alla fine della visita ci spostiamo al Castello Visconteo che vediamo solo in esterno, con immancabile foto ricordo di gruppo.

Il pranzo è in un ristorantino sul Ticino, dall’altra parte della città… consigliato dalla nostra ormai mitica guida Anna… splendida cornice per un ottimo pranzo conviviale … non manca il vino… la Coca-Cola (per Emanuele, che non può farne a meno!) e l’allegria…. c’è un caldo afoso però … spalanchiamo le finestre alla faccia di chi ci vuole male!!

Il ritorno viene accordato tutti insieme … siamo in tanti ma non dobbiamo avere paura di perderci… ci ritroveremo tutti alle cinque in piazza Castello dove ci aspetta Giulio …. attraversiamo il Ponte Coperto e percorriamo il Corso Strada Nuova… attraversiamo il centro a piedi in piccoli gruppetti….chi gira a destra per vedere la cattedrale di San Michele… chi si ferma per un gelato…. chi si imbatte in un Humanpride….. 0-gay, 0-bisessuale, 0-etero, 0-queer, x- essere umano … bello slogan… ma cos’è queer? ah! strano… vabbeh allora!!!!

 

Manuela – Volontaria

Resoconto progetto animazione CRM 2017-2018

Resoconto del lavoro svolto da settembre 2017 a giugno 2018 con gli ospiti del CRM e del CPS.

Primo periodo

Da settembre a dicembre 2017 abbiamo continuato il lavoro intrapreso qualche mese prima avente come tema “La strada”.

“La strada” intesa come metafora del cammino della nostra vita: quello percorso nel passato e quello che ci resta da compiere.

Ecco alcuni dei lavori realizzati con gli ospiti:

  • Pannello-gioco dell’oca;
  • Grande pannello dove le strade, formate da frasi, pensieri, idee prodotte dagli utenti che, insieme realizzano un intreccio.
  • Tutti i partecipanti hanno disegnato un pezzetto di strada per formare una lunga frise, cioè un lungo disegno ornamentale composta da tanti frammenti di disegno.

Il percorso si è concluso con una mostra al municipio di Laglio.

Secondo periodo

Il percorso della “Strada” ha avuto un significativo successo, sia di partecipazione sia di risultati.  Dopo la mostra abbiamo discusso con gli ospiti del CRM/ CPS di Como e abbiamo concordato un tema con il quale proseguire il nostro lavoro del venerdì pomeriggio. E’ stato quindi un lavoro condiviso dopo una discussione collegiale.

Il lavoro individuato si riferisce a

“L’amicizia” intesa come fil rouge per esprimere le speranze, le nostalgie, i rimpianti, le illusioni, le gioie, il sostegno…

Ecco alcuni dei lavori realizzati con gli ospiti:

  • Strada realizzata dai pensieri sull’amicizia in cui si incammina una ribambelle multicolore;
  • Mappamondo sul quale si intrecciano fili colorati a simboleggiare l’unione tra i popoli;
  • Villaggio dell’amicizia realizzato con scatolette e cartoncini (lavoro che ha particolarmente entusiasmato e coinvolto i partecipanti);
  • Discussione sui i muri che non sono solo barriere ma che possono diventare luoghi di incontro e di amicizia (per esempio il muretto sul quale si siedono gli anziani del paese o dove i giovani si ritrovano…)

Mostra Laglio

MOSTRA DI LAVORI DEL C.R.M.

DAL 16 – 30 NOVEMBRE – PRESSO IL COMUNE DI LAGLIO

 Ringraziamo anzitutto il Sindaco di Laglio per l’ospitalità, Daniela Antoniali, Consigliere presso il Comune, per l’aiuto offerto e l’Associazione “La Mongolfiera”.

Per tutti quelli che fossero interessati a contattare questa Associazione, l’e.mail è info@mongolfiera.org

Leggi tutto “Mostra Laglio”

Centro Ascolto

La nuova locandina del servizio di Ascolto per familiari e persone che hanno incontrato o vivono  il disagio psichico con una persona cara.
 Attivato sul n. 031 5477215  nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì dalle 14 alle ore 16.

Ricomincio da 180″, al via il III° anno accademico dell’Università del Tempo Ritrovato del San Martino

A partire dal 2 ottobre ha preso  il via il ciclo di 16 lezioni dal titolo “Ricomincio da 180. Una via per la salute consapevole”, che si svolgeranno all’ex ospedale psichiatrico di Como in via Castelnuovo.

Il programma dell’anno accademico è stato presentato stamattina, tra gli altri, da Carlo Fraticelli, direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Aziendasocio sanitaria territoriale Lariana, Mauro Fogliaresi, poeta, fondatore e rettore dell’ateneo, e dai responsabili delle associazioni facenti parte dell’ateneo del San Martino: Oltre il giardino, Cral Asst lariana -Ats Insubria, Global Sport Lario, la Mongolfiera e Nèp.

Vai alla pagine del progetto

Gita a Bergamo

30 settembre bellissima gita a Bergamo organizzata ed offerta da IntecralComo cui hanno partecipato i ragazzi di Libera il tempo

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”1″ exclusions=”7″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Ricerca Computer

 

Un appello a tutti coloro che hanno dei personal computer vecchi, obsoleti e desiderosi di cambiarli. Il Nuovo Social, progetto de La Mongolfiera,  ha urgenza di trovare computer per lavorare con gli ospiti. Purtroppo da un anno sono finiti. Con tanta buona volontà e tanto zelo hanno rigenerato e donato tutto il materiale che gli era stato donato.   Chiunque, privati, aziende, enti che devono disfarsi di questi apparecchi, non andate in discarica, ma contattate il Nuovo Social, compilando il modulo che segue –

 
Leggi tutto “Ricerca Computer”