Quarto Incontro Informativo: il Piano Terapeutico Individuale,

Per questo incontro informativo la dott.ssa Maria Grazia Curioni, educatrice professionale del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze di Como, ci ha fornito utili indicazioni e dettagli rispetto al PTI. Molte le domande e i dubbi da sciogliere rispetto a questo strumento molto importante per il percorso terapeutico del paziente. Anche in questa serata una notevole attenzione da parte del pubblico.      

Lotteria

REGOLAMENTO DELLA LOTTERIA

Art. 14 comma 2 lettera a) dpr 430/2001

La  lotteria  viene  organizzata  al  fine  di  reperire  fondi  finalizzati   allo svolgimento delle attività di Ascolto e Animazione della associazione La Mongolfiera di Como promotrice della stessa lotteria.

I premi posti ad estrazione sono nell’ordine di importanza i seguenti:

Ordine di estrazione Descrizione del premio
BUONO WEEK END    “ATLANTE VIAGGI”
TELEVISORE LCD
CYCLETTE
Macchina Fotografica digitale
1 Buono Spesa da 50 €
1 Buono Spesa da 20 €
1 Taglio e Messa in Piega presso “__”
Abbonamento 10 Caffè Cral Asl Como
Abbonamento 10 Caffè Cral Asl Como

Vengono stampati / acquistati n.4000 biglietti a due matrici ( madre e figlia) di serie dal n.00001 al n. 08000=== , ogni singolo biglietto viene venduto ad €. 2,00.== e i  premi  vengono  esposti  presso  CRAL ASL COMO sita in via CASTELNUOVO n.1 – COMO

I numeri vengono estratti il giorno  2 MARZO 2018 alle ore 21.30 circa durante  lo svolgimento della manifestazione  che si terrà  presso CINEMA GLORIA sita in VIA VARESINA n 72 nel Comune di  COMO.

I vincitori dei premi estratti possono ritirare il premio la sera stessa dell’estrazione, oppure  entro  giorni  10 dalla  data  di  avvenuta  estrazione  presso  la  sede  della associazione LA MONGOLFIERA – sita in  COMO via CASTELNUOVO, 1 nei giorni  LUNEDI’ – MERCOLEDI’ – VENERDI’  dalle  ore  14,00   alle ore  16,00 o previo contatto  telefonico  allo   0315477215

Scaduto il termine posto per il ritiro dei premi, gli stessi rimangono in proprietà alla Associazione che con verbale del C.d.A. deciderà se trattenerli per una prossima manifestazione o se in caso di premi a scadenza, donarli a qualche associazione no/profit.

Como li  30/1/2018

Lettera dell’Unasam alla Ministra Lorenzin

Gentile Signora Ministro,

ancora una volta, nel nostro Paese, a Torino, un giovane muore di trattamento sanitario obbligatorio, in un modo violento e orribile per mano di chi avrebbe dovuto tutelare la sua salute, di chi avrebbe dovuto accogliere e comprendere.Andrea Soldi stava seduto nella sua solita panchina, in piazza, e un vigile (che doveva eseguire un TSO e non una operazione di polizia) lo ha bloccato con una manovra violenta al collo, prendendolo di sorpresa alle spalle. Sembra che non volesse assumere i farmaci che gli erano stati prescritti dal centro di salute mentale e per questo, i sanitari, hanno attivato un trattamento sanitario obbligatorio (non sappiamo se correttamente autorizzato dal sindaco e convalidato dal giudice tutelare, e se il TSO, come prescrivono le norme, è stato preceduto da una serie di interventi di ordine sanitario e psicologico per comprendere le eventuali difficoltà della persona, le sue ragioni, i suoi bisogni, la possibilità di aderire volontariamente alle cure come le norme prescrivono). E’ stato bloccato come se si trattasse di un pericoloso criminale da catturare, caricato sulla barella ammanettato e in posizione supina (nonostante l’opposizione del personale del 118). In ospedale è giunto cadavere

Continue reading “Lettera dell’Unasam alla Ministra Lorenzin”